I Nostri Ricordi Legati Allo Stadio Comunale

Il Matusa
Avatar utente
ugol hk 1979
Amministratore
Messaggi: 1404
Iscritto il: 12/10/2014, 18:59

Re: I Nostri Ricordi Legati Allo Stadio Comunale

Messaggioda ugol hk 1979 » 03/07/2015, 14:23

Archeo ha scritto:Forse era il 1985/86 forse quella partita data la gente presente era FR-Campobasso.

ho un ricordo molto vivo di quella giornata.
C'era la mia prima comunione e piansi perchè volevo andare alla partita....c'ho provato fino alla fine,anche durante il pranzo a cercare di convincere mio padre...ma niente.
:inc:
Archeo ha scritto:Altro ricordo, per fortuna nitido, è stata la partita FR-Giulianova!!
Tutte quelle torce accese i fumogeni, la vera bolgia sugli spalti!!!
Che partita da brividi!!!

Girano delle foto della fumogenata in curva,fatte dai distinti.
Sono le mie,evidentemente il fotografo deve averle diffuse.

Avatar utente
Sogno giallAzzurro
Amministratore
Messaggi: 1512
Iscritto il: 12/10/2014, 16:59

Re: I Nostri Ricordi Legati Allo Stadio Comunale

Messaggioda Sogno giallAzzurro » 27/11/2015, 13:13

https://www.youtube.com/watch?v=_4tXamrOwak

Posto questo filmato particolare, che non riguarda la nostra squadra, per un preciso motivo.

Come potete notare si riferisce al Campobasso (una società sparita da una trentina d'anni dal panorama calcistico italiano a grande livello) ma che nel quinquennio 1982/1987 ha militato in serie B.

Fino alla stagione 1984 la squadra dei lupi molisani giocava nel vecchio stadio Romagnoli. Il 13 febbraio 1985 fu però inaugurato il nuovo stadio Romagnoli (gemello del Vigorito - ex Santa Colomba - di Benevento) in occasione della gara di andata degli ottavi di Coppa Italia con la Juventus.

La particolarità, per noi, presente nel filmato è però negli spalti del vecchio stadio, nel quale fu raggiunta la promozione. Con la costruzione del nuovo Romagnoli da 40.000 posti (ma oggi omologato per 25.000 posti a sedere) le tribune del precedente furono smantellate e poi cedute al Frosinone. Gli spalti strapieni che si vedono perciò nella prima parte del video furono poi montati al Matusa dopo la promozione della stagione 1986/87, quella della gara trionfale e decisiva col Latina stravinta per 3-0. Ben identificabili sono in particolare i Distinti (ma anche la curva) che andarono ad ampliare notevolmente la capienza del Matusa, consentendo al nostro stadio, nel 1987/88, di giocare tra l'altro contro lo stesso Campobasso in C1 nella famosa gara decisa da Malaman e svolta, per alcuni, davanti a 12.000-13.000 spettatori.

Un'ultima considerazione sulla società molisana (nella quale ha militato il Martin che poi avrebbe giocato qualche stagione anche con noi) è relativa allo straordinario seguito di tifosi che aveva e che si può ben apprezzare nel filmato.
I miracoli sono sogni che diventano luce.
(Alan Drew)


CLICCA PER ASCOLTARE LA TRASMISSIONE FRdigiorno&dinotte

Avatar utente
bellator
Messaggi: 2516
Iscritto il: 13/07/2015, 15:55

Re: I Nostri Ricordi Legati Allo Stadio Comunale

Messaggioda bellator » 27/11/2015, 17:53

Anche questa è storia:
Pasqua 2003
Frosinone Latina - Serie C2
Il Frosinone di Sossio Aruta, Morris Manolo Ripa, Omar Roma (durante quel derby fuori rosa).
A fine partita Corrado Pilleddu si esibisce in un calcio in stile "Van Damme" sulla schiena di Emilio Pellegrino, che forse aveva appena "salutato" Simone Pesce, ma l'aveva fatto avvicinandogli troppo il volto.. Pilleddu scappa verso gli spogliatoi. Tifosi e addetti in campo provano a fermarlo in ogni modo, tackle a piedi uniti, pugni, calci. Pellegrino appena rialzato inizia a colpire chunque sia nel raggio di due metri. Aruta e Ripa appoggiano l'iniziativa di Pellegrino dando vita in campo a una caccia al pontino.
Alla fine il giudice sportivo, oltre a Pilleddu, squalificherà Pellegrino, Aruta e Ripa per un anno e mezzo.
Alla faccia del terzo tempo......
Qualcuno ha qualche documento di quell'incredibile post-partita?

Avatar utente
Sogno giallAzzurro
Amministratore
Messaggi: 1512
Iscritto il: 12/10/2014, 16:59

Re: I Nostri Ricordi Legati Allo Stadio Comunale

Messaggioda Sogno giallAzzurro » 27/11/2015, 20:35

bellator ha scritto:Anche questa è storia:
Pasqua 2003
Frosinone Latina - Serie C2
Il Frosinone di Sossio Aruta, Morris Manolo Ripa, Omar Roma (durante quel derby fuori rosa).
A fine partita Corrado Pilleddu si esibisce in un calcio in stile "Van Damme" sulla schiena di Emilio Pellegrino, che forse aveva appena "salutato" Simone Pesce, ma l'aveva fatto avvicinandogli troppo il volto.. Pilleddu scappa verso gli spogliatoi. Tifosi e addetti in campo provano a fermarlo in ogni modo, tackle a piedi uniti, pugni, calci. Pellegrino appena rialzato inizia a colpire chunque sia nel raggio di due metri. Aruta e Ripa appoggiano l'iniziativa di Pellegrino dando vita in campo a una caccia al pontino.
Alla fine il giudice sportivo, oltre a Pilleddu, squalificherà Pellegrino, Aruta e Ripa per un anno e mezzo.
Alla faccia del terzo tempo......
Qualcuno ha qualche documento di quell'incredibile post-partita?

Sì, c'è ancora un documento filmato su you tube, contenuto in un'intervista fatta telefonicamente a questo lurido giocatore zingaro (guardate la sua foto e poi ditemi se non è vero), intervista che non mi sento però di postare, non tanto per se stessa (tra l'altro lui si dichiara quasi pentito, sostenendo di aver commesso un fallo vile, una vigliaccata). Non lo posto, invece, memore di una sua minaccia che lessi qualche mese fa su facebook, nella quale dava appuntamento a qualcuno di noi per la partita di Genova. Non merita pertanto di apparire, nè di insozzare, a mio parere, il nostro forum.

Ricordo soltanto che, in occasione del derby dell'anno successivo a quello da te indicato, lui fu presente in campo al Matusa, subissato di fischi, ma la società Frosinone dimostrò quella signorilità verso di lui, che egli non sapeva manco dove fosse di casa, consentendo il minuto di raccoglimento in ricordo del suo papà scomparso da 2 giorni.
I miracoli sono sogni che diventano luce.
(Alan Drew)


CLICCA PER ASCOLTARE LA TRASMISSIONE FRdigiorno&dinotte

Avatar utente
Sogno giallAzzurro
Amministratore
Messaggi: 1512
Iscritto il: 12/10/2014, 16:59

Re: I Nostri Ricordi Legati Allo Stadio Comunale

Messaggioda Sogno giallAzzurro » 07/12/2015, 13:20

https://www.youtube.com/watch?v=Sm5_cXpbC-U

Posto di nuovo questo filmato, autentico repertorio della storia del nostro Matusa.

Il servizio che ci interessa particolarmente è compreso nell'intervallo 5.51'-8.36'.

Si possono notare tra l'altro:
la gente che assisteva dai balconi di un tempo, ovvero dal promontorio in alto di viale Mazzini (minuti 5.59 e 7.46);
un palo quadrato della porta (7.35');
come era la curva nord (6.28');
il mitico custode del campo Paolino Federici, nella fiammante tuta Frosinone (6.10' e persino nella corsetta al centro del campo, pallone tra le mani);
la tribuna strabocchevole, senza divisori e seggiolini (avrà contenuto il doppio delle persone che ospita oggi);
lo scheletro, mai ultimato e poi demolito, di quello che avrebbe dovuto essere un teatro comunale nell'attuale piazzale della curva Nord (6.27').

Particolare curioso, in un flash sulla tribuna coperta si può leggere lo str.... labiale si un giovane tifoso, forse nei confronti del Rocchi di turno.
I miracoli sono sogni che diventano luce.
(Alan Drew)


CLICCA PER ASCOLTARE LA TRASMISSIONE FRdigiorno&dinotte

Avatar utente
ugol hk 1979
Amministratore
Messaggi: 1404
Iscritto il: 12/10/2014, 18:59

Re: I Nostri Ricordi Legati Allo Stadio Comunale

Messaggioda ugol hk 1979 » 07/12/2015, 15:39

Sogno giallAzzurro ha scritto:https://www.youtube.com/watch?v=Sm5_cXpbC-U

Posto di nuovo questo filmato, autentico repertorio della storia del nostro Matusa.

Il servizio che ci interessa particolarmente è compreso nell'intervallo 5.51'-8.36'.

Si possono notare tra l'altro:
la gente che assisteva dai balconi di un tempo, ovvero dal promontorio in alto di viale Mazzini (minuti 5.59 e 7.46);
un palo quadrato della porta (7.35');
come era la curva nord (6.28');
il mitico custode del campo Paolino Federici, nella fiammante tuta Frosinone (6.10' e persino nella corsetta al centro del campo, pallone tra le mani);
la tribuna strabocchevole, senza divisori e seggiolini (avrà contenuto il doppio delle persone che ospita oggi);
lo scheletro, mai ultimato e poi demolito, di quello che avrebbe dovuto essere un teatro comunale nell'attuale piazzale della curva Nord (6.27').

Particolare curioso, in un flash sulla tribuna coperta si può leggere lo str.... labiale si un giovane tifoso, forse nei confronti del Rocchi di turno.

bello,amarcord allo stato puro!!!
Andreotti....quann ce steua Andreotti,faceva magnà un pò tutti...

Avatar utente
ugol hk 1979
Amministratore
Messaggi: 1404
Iscritto il: 12/10/2014, 18:59

Re: I Nostri Ricordi Legati Allo Stadio Comunale

Messaggioda ugol hk 1979 » 29/12/2015, 15:07

qualcuno ricorda di partite sotto la neve al Matusa?!?!?

Avatar utente
Sogno giallAzzurro
Amministratore
Messaggi: 1512
Iscritto il: 12/10/2014, 16:59

Re: I Nostri Ricordi Legati Allo Stadio Comunale

Messaggioda Sogno giallAzzurro » 29/12/2015, 15:55

ugol hk 1979 ha scritto:qualcuno ricorda di partite sotto la neve al Matusa?!?!?

Mi inviti a nozze.

Data lontanuccia, che pochi altri del forum hanno vissuto (vero CNEM?).

9 gennaio 1966: in programma il primo derby dopo la nostra rinascita, penultima giornata del girone di andata.

Ricordo che nevicò fin dalla notte e per tutta la mattinata della domenica. Il manto del Matusa era tutto imbiancato, linee ripassate in celeste, pallone arancione, pallettate di neve tra le opposte tifoserie (loro, in buon numero, disposti sulle prime palanche improvvisate nella sud). Finì in parità (1-1) e la lotta tra le due compagini sarebbe durata fino all'ultima gara di quel campionato, che vincemmo con un punto di vantaggio.

Per la cronaca, questa partita seguiva un'altra gara casalinga vinta alla grande contro il Quarrata (forte squadra toscana di quell'anno, partita giocata con il sole) terminata 4-2. Avevo già postato questo ricordo sul precedente muro, ma lo rinnovo essendosi persi quegli archivi.
Ricordo accompagnato da una parte dell'articolo del giornalista principe che all'epoca commentava il Frosinone, Carlo Magni.

"... Abbiamo così raccolto impressioni e commenti.
Alcuni di tali commenti appaiono molto interessanti e significativi perchè nella loro concisione possono lasciar considerare molte cose. Subito dopo la fine del primo tempo è stata evidente la freddezza degli spettatori e come qualche fischio sia sibilato mentre i giocatori rientravano agli spogliatoi.
I gialloblu hanno avuto la esatta percezione che pesava su loro una grande responsabilità e negli spogliatoi sarebbe accaduto quanto segue il che noi riferiamo col beneficio d'inventario.
Un dirigente locale s'è affacciato alla porta ed ha pressappoco detto così: "Beh! Ragazzi, io non voglio giudicare chi di voi manca di volontà pregiudicando gli altri ed il successo ma... vogliamo svegliarci?! Avete visto quanta gente? Volete fare, e farci fare, una brutta figura e perdere così ogni possibilità con conseguenze dannose moralmente e sportivamente anche a vostro discredito?"
E' stato, ci ha riferito l'ascoltatore, come una doccia d'alcool sulla fiamma!
Benvenuto s'è avvicinato al dirigente al quale ha detto:
"Stia tranquillo... le cose cambieranno vedrà... appena rientreremo in campo non ci riconoscerà ed io, le giuro, segnerò due reti..."
Ed invece ne ha segnate tre..."


Per completezza d'informazione, il primo tempo era terminato 1-1: dopo il vantaggio iniziale di Fumagalli e dopo un dominio incontrastato nella prima mezzora, che lasciava presagire una goleada, la squadra era notevolmente calata in seguito, concedendo ai toscani, proprio al 45°, il pareggio nell'unico tiro in porta. Nella ripresa ci pensò proprio Benvenuto, con una entusiasmante tripletta.
I miracoli sono sogni che diventano luce.
(Alan Drew)


CLICCA PER ASCOLTARE LA TRASMISSIONE FRdigiorno&dinotte

Avatar utente
ugol hk 1979
Amministratore
Messaggi: 1404
Iscritto il: 12/10/2014, 18:59

Re: I Nostri Ricordi Legati Allo Stadio Comunale

Messaggioda ugol hk 1979 » 29/12/2015, 20:36

Sogno giallAzzurro ha scritto:
ugol hk 1979 ha scritto:qualcuno ricorda di partite sotto la neve al Matusa?!?!?

Mi inviti a nozze.

Data lontanuccia, che pochi altri del forum hanno vissuto (vero CNEM?).

9 gennaio 1966: in programma il primo derby dopo la nostra rinascita, penultima giornata del girone di andata.

Ricordo che nevicò fin dalla notte e per tutta la mattinata della domenica. Il manto del Matusa era tutto imbiancato, linee ripassate in celeste, pallone arancione, pallettate di neve tra le opposte tifoserie (loro, in buon numero, disposti sulle prime palanche improvvisate nella sud). Finì in parità (1-1) e la lotta tra le due compagini sarebbe durata fino all'ultima gara di quel campionato, che vincemmo con un punto di vantaggio.

Per la cronaca, questa partita seguiva un'altra gara casalinga vinta alla grande contro il Quarrata (forte squadra toscana di quell'anno, partita giocata con il sole) terminata 4-2. Avevo già postato questo ricordo sul precedente muro, ma lo rinnovo essendosi persi quegli archivi.
Ricordo accompagnato da una parte dell'articolo del giornalista principe che all'epoca commentava il Frosinone, Carlo Magni.

"... Abbiamo così raccolto impressioni e commenti.
Alcuni di tali commenti appaiono molto interessanti e significativi perchè nella loro concisione possono lasciar considerare molte cose. Subito dopo la fine del primo tempo è stata evidente la freddezza degli spettatori e come qualche fischio sia sibilato mentre i giocatori rientravano agli spogliatoi.
I gialloblu hanno avuto la esatta percezione che pesava su loro una grande responsabilità e negli spogliatoi sarebbe accaduto quanto segue il che noi riferiamo col beneficio d'inventario.
Un dirigente locale s'è affacciato alla porta ed ha pressappoco detto così: "Beh! Ragazzi, io non voglio giudicare chi di voi manca di volontà pregiudicando gli altri ed il successo ma... vogliamo svegliarci?! Avete visto quanta gente? Volete fare, e farci fare, una brutta figura e perdere così ogni possibilità con conseguenze dannose moralmente e sportivamente anche a vostro discredito?"
E' stato, ci ha riferito l'ascoltatore, come una doccia d'alcool sulla fiamma!
Benvenuto s'è avvicinato al dirigente al quale ha detto:
"Stia tranquillo... le cose cambieranno vedrà... appena rientreremo in campo non ci riconoscerà ed io, le giuro, segnerò due reti..."
Ed invece ne ha segnate tre..."


Per completezza d'informazione, il primo tempo era terminato 1-1: dopo il vantaggio iniziale di Fumagalli e dopo un dominio incontrastato nella prima mezzora, che lasciava presagire una goleada, la squadra era notevolmente calata in seguito, concedendo ai toscani, proprio al 45°, il pareggio nell'unico tiro in porta. Nella ripresa ci pensò proprio Benvenuto, con una entusiasmante tripletta.


2 succulenti aneddoti

:divano:

Avatar utente
marco80fr
Messaggi: 3582
Iscritto il: 12/10/2014, 17:54

Re: I Nostri Ricordi Legati Allo Stadio Comunale

Messaggioda marco80fr » 14/06/2017, 8:02

Raga', é il giorno che tanto aspettavo ma che in cuor mio avrei voluto non arrivasse mai, ti saluto MATUSA, palestra della mia vita, contenitore di ricordi incredibilmente indelebili. :yelloblu:


Torna a “Stadio Comunale di Frosinone dal 1932”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite